Chiesa Dei Figli del Signore Gesù Cristo

Indice
GESÙ CRISTO RITORNA
 
Studi Biblici
 
Lettera aperta dal Dio dei loro padri a tutto il popolo d'Israele
 
Punti Biblici
 
 
 

Al vostro servizio

Chi Siamo
 
Indirizzi e Telefoni
 
contatto noi
 

Español      English

    Italiano      Português

Français      Deutsch

 

Studio: 7                                       

Soltanto Si Deve Adorare A Gesù Cristo, Il Dio Vivente

 

   Un credente genuino si inginocchia, per Adorarlo, soltanto davanti al Signore Gesù Cristo (Matteo 2:2; Matteo 14:33; Giovanni 20:27-29) perché Lui è l'Unico ed Eterno Dio (1 Giovanni 5:20; 1 Timoteo 3:16; Isaia 9:6; Colossesi 2:9; Tito 2:13; Ebrei 13:8). Tuttavia, una volta un seminarista cattolico mi chiese: Lei ha ricevuto lo Spirito Santo?. Io gli dissi che lo Spirito Santo stesso stava a parlarli, lui e il suo compagno, mediante la mia bocca. Lui disse: Allora io potrebbe ingionicchiarmi davanti a Lei?!. Quando io avevo cominciato a rispondergli con la Parola di Dio, essi dissero l'un l'altro, è tardi dobbiamo andare indietro. Ma prima io domandai loro: voi sapete qual'è oggi la prima e la piú grande setta tra tutti quelli che si denominano se stessi cristiani?. Essi pensavano perplessi senza sapere di che rispondere (1 Giovanni 2:18-20).
   Per i cattolici è abituale postrarsi davanti alle persone che immagini; in primo luogo davanti al cosiddetto "Papa" (Matteo 23:9; Luca 16:15) fra molti altri che siano sotto il "Papa", tutti i quali accettano la genuflessione della gente ai loro piedi per adorarli (se essi dicono che questo non è adorare, allora che cosa significa?). I cattolici si postrano davanti alle immagini e adorano perché credono che rappresentano il Signore ed entrambi i san e "san" di cui le immagini sostituiscono la loro presenza fisica. Il Signore nella sua Parola espressamente condanna questo procedere e dice che come tutte queste cose sono idoli morti, similmente sono morti tutti quelli che li fabbricano e che in essi confidano (Deuteronomio 4:15-19; Salmi 115:4-8; Salmi 135:15-18; Isaia 44:9-20). Inoltre, Paolo Apostolo espreme: "Perciò d'ora in avanti noi non conosciamo nessuno secondo la carne; e anche se abbiamo conosciuto Cristo secondo la carne, ora però non lo conosciamo piú così" (2 Corinzi 5:16); un credente genuino non ha conosciuto, non conosce neppure conoscerà alcuno secondo la carne (Galati 1:1-10; 1 Corinzi 7:23; 1 Pietro 1:18-19), perché Dio è lo Spirito Santo, e quelli che lo adorano devono adorarlo in Spirito e Verità perché tali sono gli adoratori che il Padre richiede (Giovanni 4:23-24). Ora, c'è poi da Meditare che secondo il cattolicismo Pietro Apostolo è stato il primo "Papa"; allora dobbiamo eseguire il suo esempio, vediamo poi che ha fato Pietro di fronte un atto d'adorazione verso la sua persona, e nello stesso modo si sono comportati Paolo e Barnaba, tutti i quali avevano ricevuto lo Spirito Santo. "Come Pietro entrava, Cornelio gli andò incontro, gli si gettò ai piedi e l'adorò. Ma Pietro lo rialzò, dicendo: Alzati, sono anch'io un uomo" (Atti 10:25-26). 

   Dopo aver udito le Parole che il Signore disse mediante Pietro; lo Spirito Santo scese su tutti coloro che udivano la Parola. Così essi furono Battezzati nel Nome di Gesù Cristo (Atti 2:38; Atti 4:12 e Atti 10:44-48).
   Dallo precedente si può capire  che secondo la dottina cattolica di satana, cui è fondata sulle tradizioni degli uomini (Galati 1:6-10; Galati 1:14; Colossesi 2:8-12; Efesini 4:14-16; 1 Giovanni 2:18-20) i "credenti" devono adorare, per esempio, entrambi a Cornelio e tutte quelle persone perché tutti hanno ricevuto lo Spirito Santo, commenttendo così  abominazione (sacrilegio). Queste cose essi esattamente fanno e insegnano, ma il Signore non ascolta i peccatori (Giovanni 9:31; Giovanni 8:31-45; Matteo 23:13-15 e Matteo 23:24-28).
   Come Paolo e Barnaba avevano udito che la gente a Listra voleva offrirli un sacrificio credendo che essi erano dèi in forma umana, si stracciarono le vesti e si precipitarono in mezzo alla folla, gridando e dicendo: Perché fate queste cose?!. Anche noi siamo esseri umani con la vostra stessa natura e vi annunziamo la Buona Novella, affinché da queste cose vane vi convertiate al Dio Vivente che ha fatto il cielo, la terra e tutte le cose che sono in essi (Atti 14:8-15; Salmi 24:1-2), e che nelle generazioni passate Egli ha lasciato che tutte le nazioni seguissero le loro strade... Dicendo queste cose, riuscirono a stento a trattenere le folle dall'offrire loro un sacrificio (Atti 14:16-18).
   Come si può percepire Pietro, Paolo e Barnaba non hanno acettato in nessuna forma l'adorazione dalla gente; allora dobbiamo meditare: forse il "Papa" e i suoi seguittatori sono superiori agli Apostoli del Signore Gesù Cristo?.
   Il Signore Gesù Cristo essendo tentato dal diavolo gli disse "Vattene satana, poiché sta scritto: Adora il Signore Dio tuo e servi a Lui solo" (Matteo 4:4-10; Deuteronomio 6:13; Luca 4:8). Essendo il Signore Gesù Cristo Dio stesso manifestato come un uomo è il Primogenito tra molti Fratelli (Romani 8:29; Ebrei 1:1-13; Ebrei 2:10-18; Marco 3:34-35; Colossesi 1:15) perciò dobbiamo essere in ogni cosa imitatori di Cristo (1 Corinzi 11:1; Efesini 5:1), perché Lui è la Sapienza, laVia, la Verità e la Vita (Matteo 11:19; Giovanni 14:6; Proverbi 8:17). Dobbiamo dunque considerare che il Signore non si è postrato dinanzi satana - NON L'ADORÒ - così ogni credente genuino dev'essere imitatore del Vivo Insegnamento dal Signore, perciò mai si deve postrare davanti un altro essere umano, immagini di ogni tipo, animali, ecc; soltanto davanti a Dio (Deuteronomio 6:13; Matteo 1:20-25; Matteo 14:33; Marco 1:6-13; Giovanni 4:24; Giovanni 20:27-29; Ebrei 1:6; Luca 24:50-52).

Nota: Chiunque abbia voglia di contraddire questo Studio Biblico dovrà farlo per mezzo della Bibbia.
Se qualcuno non AMA il Signore Gesù Cristo, sia ANATEMA!. Il Signore Viene (1 Corinzi 16:22) presto. Amen.

 

Copyright © 2004 - 2018  Chiesa Dei Figli del Signore Gesù Cristo