Chiesa Dei Figli del Signore Gesù Cristo

Indice
GESÙ CRISTO RITORNA
 
Studi Biblici
 
Lettera aperta dal Dio dei loro padri a tutto il popolo d'Israele
 
Punti Biblici
 
 
 

Al vostro servizio

Chi Siamo
 
Indirizzi e Telefoni
 
contatto noi
 

Español      English

    Italiano      Português

Français      Deutsch

 

Studio: 15                 

Gesù Cristo, Cristo Gesù o Gesù il Cristo è il Nome Eterno del Dio Vivente

  

   Dio è lo Spirito Santo (Giovanni 4:24; 2 Corinzi 3:17; 1 Pietro 1:15-16; Levitico 11:44-45 e 19:2); Colui che ha CREATO tutte le cose, le cose visibile e quelle invisibile dalla propria Volontà Sua (Genesi 1:1-31; Genesi 2:1-25; Isaia 66:2; Isaia 45:12; Ebrei 1:2-13; Colossesi 1:15-19; Colossesi 2:8-10; Romani 1:18-20; 2 Corinzi 4:18) e Creò anche l’empio per il giorno della sventura (Proverbi 16:4). Egli non è limitato dal tempo neppure dallo spazio, poiché È Eterno (Giobbe 10:4-5; Isaia 66:1; Matteo 5:34-35; Matteo 23:22; Atti 7:49-50; Salmi 139:7-12); perciò Egli nomina Se Stesso IO SONO COLUI CHE SONO o soltanto IO SONO (Esodo 3:14; Isaia 44:6-8; Isaia 45:5; Giovanni 8:24; 8:28; 8:58; Apocalisse 1:8; 1:11; 1:17-18; 2:8 e 22:13) perché non vi è alcun altro DIO né Redentore all’infuori di Lui (Isaia 44:3-6; 41:4; 41:14; 41:20; 41:23-25; 42:8; 43:11; 43:25; 44:6; 44:22; 45:5-6; 45:14-15; 45:21-22; 46:9; 48:12; 48:17; 49:26; 52:6 e 57:15; 1 Giovanni 5:20). Egli è chi dà vita a tutte le cose e le sostiene con la Parola della Sua Potenza (1 Timoteo 6:13; Ebrei 1:3; Salmi 55:22). Da quello che precede si Capisce, senza alcun dubbio, che Egli non è soltanto CREATORE e SOSTENTATORE ma pure l’UNICO REDENTORE o SALVATORE (Salmi 3:8; 13:5; 44:4; 85:9; 116:13 e 149:4; Isaia 45:21-25; 46:9-13) cioè Colui che rende la VITA ETERNA a tutti coloro che da Lui sono stati Predestinati ad essere i Suoi Figli prima della fondazione del mondo (Efesini 1:3-11; Efesini 2:8-10; Romani 8:29-30). Tuttavia, lo Spirito Eterno formò un Piano o Disegno – che Lui ha eseguito essattamente – per portare a compimento la Salvezza da Lui Promessa ad Abrahamo (Romani 4:13-14; Isaia 51:2; Genesi 22:16-18; Ebrei 6:13-14; Apocalisse 22:12-15), Promessa che è arrivata – e pure arriverà – a tutti coloro che sono dalla stessa Fede di Abrahamo, siano israeliti che gentili (Galati 3:6-14; 3:25-29 e 2:11-16; Romani 4:15-25 e 8:14-17; Efesini 3:16-17; Colossesi 1:26-28). Ma dopo a motivo delle trasgressioni l’Eterno introdusse la legge (Galati 3:17-22) e secondo essa, quasi tutte le cose sono purificate col sangue, e senza spargimento di sangue non c’è perdono dei peccati (Ebrei 9:22). Allora, questo primo patto (la legge) essendo un modello delle cose Celesti, fu fondato sul continuo spargimento del sangue di animali; e una volta all’anno il sommo sacerdote offriva il sangue per se stesso e per i peccati d’ignoranza del popolo. Ma questi sacrifici che vengono offerti continuamente anno dopo anno, non possono mai rendere Perfetti quelli che si accostano a Dio (Ebrei 10:1-4); inoltre, il popolo non è rimasto fedele al patto, e il Signore rigettò loro (Ebrei 8:9), facendo un Nuovo Patto (Geremia 31:31-34; Ebrei 8:8-12) quindi Egli ha reso antico il primo, or quello che diventa antico ed invecchia, è vicino ad essere annullato (Ebrei 8:13).

   Or questo Nuovo Patto è stato fondato sul basamento della Offerta del Corpo di Gesù Cristo, fatta una volta per sempre (Ebrei 10:10-18 e 9:24-28); essendo sparso il Sangue di Dio Stesso, cioè il Sangue di Colui che aveva Promesso (il Testatore). Infatti, Egli doveva morire perché il Testamento non ha alcuna forza mentre vive ancora il Testatore (Ebrei 9:16-17; Ebrei 10:5-18; Salmi 46:6-8; Osea 6:6; Efesini 5:2; 1 Pietro 3:18-22; 1:8-23; 2:9; 2:21-24; Atti 20:28; Ebrei 9:11-15; Apocalisse 1:17-18). Allora, l’Eterno IO SONO (o lo Spirito Santo) prese un Corpo per portare a compimento il Patto (Isaia 7:14; 9:6; 53:1-12; Michea 5:2; Geremia 33:15-17; 23:5-6; Zaccaria 12:10; Giovanni 19:34; Ebrei 10:5; Luca 2:11-12) così mediante lo spargimento del Proprio Sangue ha Concretizzato la Salvezza Promessa da Lui ai Predestinati, cioè la Vita Eterna (1 Giovanni 2:25). Perciò Egli è il Mediatore del Nuovo e Perfetto Patto (1 Timoteo 2:3-6; Ebrei 12:24; 9:15; 8:6; Galati 3:19-20); e in rapporto col Nuovo Patto ha Manifestato il Suo Mistero, dopo aver Risorto dai morti e Glorificarsi (1 Timoteo 3:16), e l’Unico Nuovo Nome Suo (o Via) per entrare nella Salvezza Eterna (Luca 24:46-49; Giovanni 14:6; 10:1-18) GESÙ CRISTO, Nome che nessuno conosce se non colui che lo Riceve (Apocalisse 2:17; Isaia 52:6) ed è Battezzato in Questo Glorioso ed Eterno Nome del Dio Vivente per il Perdono dei Peccati ed essere Sigillato dallo Spirito Santo della Promessa (Gioele 2:28-29; Luca 24:49; Atti 1:4-5; 2:1-4; 2:17-21; 2:29-35; Matteo 3:11; Marco 1:8; Giovanni 1:33; Atti 2:38-39).

   Da quanto precede è possibile Intendere che IO SONO È lo Spirito Santo Redentore o Salvatore (il Padre Eterno) Chi ha PORTATO A COMPIMENTO la Sua Promessa, Manifestandosi in carne (Matteo 1:21) per Espiare una volta per sempre i Peccati del Suo Popolo, annullando i sacrifici che vengono offerti secondo la legge, ABROGANDOLA (Romani 10:4) per lo spargimento del Proprio Sangue; pertanto l’Eterno IO SONO o CRISTO (1 Corinzi 10:1-4; 1 Pietro 1:10-11) dimorò in un corpo umano, il cui è stato lo STRUMENTO o MEZZO per Salvare (Matteo 1:21; Colossesi 2:9; Giovanni 8:24; 8:28-30; 8:56-58 e 18:4-6).

 

Perché dobbiamo chiamarlo GESÙ CRISTO, CRISTO GESÙ o GESÙ IL CRISTO e non soltanto GESÙ o CRISTO?

   Se noi chiamamo il Signore soltanto GESÙ, dov’è CRISTO (lo Spirito Santo)?, perché certamente c’erano e ci sono molti uomini chiamati Gesù sulla faccia della terra, pure dei Figli del Signore (Colossesi 4:11), ma forse qualcuno di loro è l’Eterno IO SONO in carne?. Invece se lo chiamamo solo Cristo, l’Eterno Spirito Santo già ha portato a compimento la Sua Promessa di Salvezza?, ha sparso il Suo Sangue per il Perdono dei Peccati?, già è Risorto dai morti?, si è Glorificato?, ha Fondato la Sua Chiesa?, è vicina la Sua Venuta per Riscattarla? (Meditare: Apocalisse 1:8; 1:11; 1:17-18; 2:8; 22:12-13 e 22:20-21). Infatti, Egli ormai rispose quasi tutte queste domande, e fra poco Ritornerà per Riscattare la Sua Chiesa. L’Unica Via di ottenere il Perdono dei peccati che lo Spirito Santo è il Battesimo per immersione nell’acqua, invocando il Suo NOME: GESÙ CRISTO (Atti 2:38); poiché non c’è alcun altro nome sotto il cielo che sia dato agli uomini per mezzo del quale dobbiamo essere Salvati (Atti 4:12) ma il NOME di GESÙ CRISTO, il cui è al di sopra di ogni nome che si nomina non solo in questa età ma anche in quella futura (Filippesi 2:5-11; Efesini 1:21 e 3:14-15). Infatti, GESÙ CRISTO è lo stesso Ieri, Oggi e in ETERNO (Ebrei 13:8). Amen.

 

Copyright © 2004 - 2018  Chiesa Dei Figli del Signore Gesù Cristo